Sangue e Cenere

Sangue e Cenere

Io non amo canzoni di ferro
amo i riccioli d’oro
e porto il passo che apre la danza
nel cerchio di fuoco
e vengo con i figli feriti negli occhi
feriti dal sogno
io torno per l’ultimo assedio
alle vostre città
Perché così è
così sia
così sarà
Sangue e Cenere
Sangue e Cenere
Sangue e Cenere soltanto
Fra l’urlo e l’azzurro io vivo
fra il buio e il risveglio
e seguo la stella che porta
incontro al diluvio
e vengo attraverso i deserti e le mura
la polvere e il fumo
io sono l’ultimo assedio
alle vostre città
Perché così è
così sia
così sarà
Sangue e Cenere
Sangue e Cenere
Sangue e Cenere soltanto
Sarà pioggia e fuoco
sopra le rovine
quando il giorno
arriverà
sarà un grido
poi il silenzio senza fine
quando il cielo
si aprirà
Perché così è
così sia
così sarà
Sangue e Cenere
Sangue e Cenere
Sangue e Cenere soltanto.