“Sangue e Cenere” – Diario di bordo

“Non finisce qui” – Diario di bordo, 22.07.2014

sestoMio padre, fin da bambino, mi ha sempre ricordato che essere un buon comunista significa innanzitutto “non lasciare mai da solo nessuno”. Capisco benissimo che per mio padre allora questa regola permetteva l’esistenza di una sua comunità di appartenenza. Essere lasciati da soli significava non farcela, significava non riuscire ad affrontare le difficoltà e le circostanze economiche e sociali per quelli come lui. Braccianti, disoccupati, operai..gli ultimi.
L’ideologia diventava qualcosa che dava potenza e prospettiva, bisognava diventar Partito e Stato per poi fronteggiare i potenti di tutta la Terra. Leggi tutto…

“Ottavo Chilometro” e “Alle Barricate” – Diario di bordo, 14.07.2014

Buona settimana a tutti.
Questo lunedì, come ormai è consuetudine, sono qui per un’altra puntata del “Diario di bordo”.
Questa volta però anziché tenervi al corrente di quello che è successo in studio di registrazione vorrei “raccontarvi” due delle canzoni che saranno presenti nel disco. “OTTAVO CHILOMETRO” e “ALLE BARRICATE”.
Sono entrambe ispirate alla Resistenza e all’Antifascismo. Ancora una volta ho voluto cantare la Resistenza perché dal Canzoniere dei Gang questi due momenti, secondo me, non potevano mancare. Leggi tutto…

Jason Crosby è stato qui! – Diario di bordo, 07.07.2014

jason crosby - sangue e cenere

Jason Crosby
durante le registrazioni di “Sangue e Cenere”

Buongiorno!
come di consueto ogni lunedì sono qui per raccontarvi quello che sta accadendo…
Oggi vi posso dire col sorriso più grande del mondo che JASON CROSBY è stato qui!
E’ con noi in “Sangue e Cenere”!!!
Magari in Italia è poco conosciuto ma io e molti altri che, non solo in America, vivono la Musica vi possiamo assicurare che Jason è uno dei migliori Musicisti che camminano sul pianeta Terra.
Dico musicista perché Jason Crosby è un eclettico polistrumentista.
Con noi principalmente fa la parte del pianista e suona pianoforte a coda ma anche molte altre tastiere fra cui wurlizer, rhodes, Hammond, ma anche e soprattutto la viola…insomma è il jolly del disco. Leggi tutto…

Jono Manson: il Grande Timoniere! – Diario di bordo, 30.06.2014

Salve Companeros!!!
Per il Grande RINGRAZIAMENTO sorvolo e rimando a giorni per un faccia a faccia con un video breve, perché vi vorrei ringraziare tanto tanto TANTO e come si deve.
Siamo arrivati alla terza puntata del Diario di Bordo…Questo appuntamento consideratelo pure settimanale, nel senso che diluite pure la lettura del mio racconto nell’arco di una settimana…ve lo dico perché so bene che sarete spaventati dalla lunghezza dei miei racconti, abituati come siete ai “messaggini “vari…
Molto tempo fa un mio caro amico quando vedeva che gli avevo scritto diceva alla moglie “M’ha scritto Marì, dovrò piglià un giorno de ferie…” Giuro che è la verità, la sintesi non è per me…imparerò magari nella prossima vita.

Jono+Manson-769226Oggi vi vorrei presentare meglio il Produttore del disco che è il Grande JONO MANSON.
Di lui potrei scrivere per giorni tornando indietro, sulle sue tracce….ma per questo vi affido al suo sito www.jonomanson.com cosi’ che potrete vedere voi stessi quanta Musica questo “ragazzo” porta con se ovunque egli vada. Ha realizzato col suo nome una quindicina di dischi e ha collaborato in una miriade di progetti musicali.
Se con l’idioma inglese non ve la cavate molto bene come me e vi interessa sapere qual è il punto della situazione rispetto alle strade e agli incontri di Jono allora vi propongo la lettura di questa bella intervista che Marco Denti ha fatto a Jono e che il Buscadero ha pubblicato pochi mesi fa. Leggi tutto…

I “Tre Moschettieri” – Diario di bordo, 23.06.2014

BENTROVATI!
Arieccomi qua per la seconda puntata del diario di bordo, come vi avevo promesso.
Ho aspettato forse troppo tempo prima di tornare al Racconto di questo Viaggio ma solo perché le registrazioni e i preparativi per la campagna di crowdfunding mi hanno tenuto occupato, e non poco.
Allora…intanto vi dico che è successo in questo mese…
dreyer-danielan-gaytonInnanzi tutto questi  “TRE MOSCHETTIERI” che vedete nella foto sono, da destra a sinistra, CRAIG DREYER al sax, BARRY DANIELIAN, tromba e CLARK GAYTON trombone.
Sono la sezione fiati presente nel disco in un paio di canzoni, (poi da solo c’è Craig Dreyer che suona in un altro brano…).
Hanno registrato a New York e hanno fatto un ottimo lavoro, il loro è stato veramente un grande  regalo e, per me soprattutto, è un grandissimo onore averli come ospiti in  “Sangue e Cenere”. Leggi tutto…